« Torna alla pagina delle canzoni

Lettera

Interpretata da Antonella Bellan (1975)

Autori: Mellier - Greco - Medini - Scala

Ti scrivo stasera
al di là della nostra frontiera
in quel mondo diverso che tu
hai sognato con me
anche qui sono tante le case
anche qui poca gente riposa
e i ragazzi che vedo passare
somigliano a te.
Caro amore che luna stasera
non mi sembra nemmeno straniera
è la stessa che steso sul prato
guardavi con me
come brucia la mia nostalgia
e che voglia di andarmene via
ma mi dico che devo restare
sai bene perché
almeno tu non piangere
di notte senza me
ricordati che sono qui per te
questo è solo l’inizio di un viaggio
e anche tu devi avere coraggio
di aspettare, aspettare finché
saremo insieme.
Caro amore è passato già un anno
anche qui è venuto l’inverno
hanno acceso il camino così
come fanno da noi
ho trovato una piccola casa
e per ora c’ho messo una cosa
la tua foto che è come se fosse
un pochino di te
le amiche che la vedono
m’invidiano anche un po’
mi chiedono
se ti somiglia o no
io sorrido ogni volta e rispondo
che tu sei il più bello del mondo
chiudo gli occhi e ti sento già qui
vicino a me
chiudo gli occhi e ti sento già qui
vicino a me.

Avviso!
Tutti i testi contenuti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l'uso solo per attività di studio e di ricerca.


 


|


Chi siamo


|


Contatti


 

© SanremoStory