« Torna alla pagina delle canzoni

L’anellino

Interpretata da Corrado Lojacono e Luciano Tajoli (1962)

Autori: Lojacono - Nisa

Aveva un anellino
che quando lo toccava
più bella diventava
più bella diventava
oh oh oh oh oh oh oh.
Negli occhi due stelline
per bocca un fiorellino
un fiore da baciare
un fiore da baciare
oh oh oh oh oh oh oh.
Perché perché dicevano le amiche
fà tutti innamorar
cosa ha, cosa ha, cosa ha, cosa ha,
che i giovanotti vanno matti da legar.
Aveva un anellino
che quando lo toccava
più bella diventava
più bella diventava
oh oh oh oh oh oh oh.

Era brutta,
una bimba tutta piena di difetti
ma una fata
dalle stelle scese con la sua bacchetta,
le diede un anellino
e lei si trasformò,
carina ed elegante
di colpo diventò.

Oh oh oh oh oh oh oh
oh oh oh oh oh oh oh oh.
Glu glu glu glu
un pesciolino rosso
l’anello le pescò
glu glu glu
glu glu glu
glu glu glu
glu glu glu
lo mise al dito e ancor più bella diventò.

Aveva un anellino
che quando lo toccava
più bella diventava
più bella diventava
oh oh oh oh oh oh oh
oh oh oh oh oh oh oh
oh oh oh oh oh oh oh
oh oh oh oh oh oh oh.

Avviso!
Tutti i testi contenuti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l'uso solo per attività di studio e di ricerca.


 


|


Chi siamo


|


Contatti


 

© SanremoStory