« Torna alla pagina delle canzoni

Mendicante

Interpretata da Mariella Nava (1992)

Autori: M.Nava

Se questa è la libertà
ne ho pensata un’altra
senza disonestà
non mi piace non mi va
la tua prepotenza
è tutta povertà.
E la paura mia ogni grande idea
ridotta a una bugia
un nuovo West dove il giusto non c’è
e tu dal podio tuo che chiedi chiedi
cosa chiedi ancora e poi perchè!
Mendicante, quanto vuoi
non c’è più bisogno dei discorsi tuoi
anche i servi e gli altri re
han finito di fregare
tutti quelli come me.
Mendicante alla TV
ridi che per primo
non ci credi tu…
Ah! Dov’è la verità
pioggia di malcontenti
tutti presunti innocenti
tanto si dimenticherà
noi nominati assenti
di questa nullità.
Ma c’è il coraggio che non sai
di tutti quei diritti che ne fai
in questo ciima di si salvi chi può
tu forse te ne laverai le mani si
io certamente no.
Mendicante questo sei
hai giocato trappo coi pensieri miei
coi miei giorni e con i guai
non pensare che da lì
quel conto non lo paghi mai.
Mendicante…
Come un giorno che si fa
su quel mare così sporco
su tutto quello che non va..
Mendicante dove vai
se ti volti.. sei già solo!

Avviso!
Tutti i testi contenuti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l'uso solo per attività di studio e di ricerca.


 


|


Chi siamo


|


Contatti


 

© SanremoStory