« Torna alla pagina delle canzoni

La pianola stonata

Interpretata da Achille Togliani e Katyna Ranieri (1953)

Autori: Gigante - De Mura

Chi dice che il cuor non invecchia,
che ha sempre vent’anni,
s’illude perchè…
il passato è una breve tastiera,
ogni tasto è una nota che muore…
Ed una pianola rispecchia,
l’amore e gli affanni,
che vivono in me…
Nel rimpianto di tante canzoni,
v’è il ricordo d’un dolce abbandono…

Vecchia pianola d’un tempo, d’un tempo passato,
pur se la voce tartaglia e una nota è stonata…
Ogni canzone s’invola sul tasti ammuffiti,
per ricordarmi qualcosa che è già tramontata.
Quando avevo i calzoni a campana,
che balletti…
che dispetti…
Nostalgia d’una stretta di mano,
una stretta che è ancora nel cuor…
Vecchia pianola d’un tempo, d’un tempo passato,
sulla tastiera dei sogni è volata una vita…

Tristezza del tempo che vola,
che vola e distrugge
la forza ch’è in me…
E’ la vita che passa e divora,
e consuma ogni cosa in un’ora…
Andiamo, mia bella pianola,
chè il tempo che fugge,
non torna, perchè…
A braccetto pian piano per via,
canteremo per chi non fu mia!…

Vecchia pianola, ecc., ecc.

Avviso!
Tutti i testi contenuti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l'uso solo per attività di studio e di ricerca.


 


|


Chi siamo


|


Contatti


 

© SanremoStory