« Torna alla pagina delle canzoni

L’idea

Interpretata da Equ (2005)

Autori: G.Graziani - V.Crociani - D.Boscherini

Mi somiglia, questo posto mi somiglia
so che sto male se non sono più
al centro dell’attenzione
ti somiglia, questo posto ti somiglia
voglio stupire con il vetro e la sabbia…
Ci somiglia, ma ti penso controvoglia
di sicuro non ti chiamerò domani
non fa niente, ma il ritratto ti somiglia
condivido quasi tutto se si spoglia…
voglio rinchiudermi dentro
e pensare che dentro ci sono da un po’
conosci te stesso?
No, con gli estranei non parlo mai
voglio capire il discorso
forse è una cosa così…
..Non lo so ma mi piace l’idea
siamo solo foglie dentro un fiume
un sogno ci porta via
lo seguiamo senza far rumore.
Parla pure, io ti sfioro sottovoce
non mi dire che la cosa non ti piace
alla fine quel che conta è il mio pensiero
sarà il caldo ma ti ucciderei davvero.
voglio rinchiudermi dentro
e pensare che dentro ci sono da un po’
conosci te stesso?
No, con gli estranei non parlo mai
voglio capire il discorso
forse è una cosa cosi…
Non lo so ma mi piace l’Idea…
Sento, vedo, tocco, sporco, vivo
sono l’aria ruoto intorno al tempo.

Avviso!
Tutti i testi contenuti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l'uso solo per attività di studio e di ricerca.


 


|


Chi siamo


|


Contatti


 

© SanremoStory