« Torna alla pagina delle canzoni

Un angelo legato a un palo

Interpretata da Veruska (2004)

Autori: Mogol - G.Bella - R.Bella

Tu mi parlavi ed io
ti credevo sincero
troppo stupida
Ogni parola tua,
specialmente di sera,
mi portava via…
Mi portava via…
Quanto è cresciuto il bene
questo bene vivendo insieme…
Quanto tu mi manchi adesso amore
mi sorprende…
Dentro il mio cuore sai,
è scoppiate una bomba
devastante credi…
Proibito piangere…
Su quei giardino ormai
più nessuna colomba.
Vien da piangere…
Vien da piangere…
Senza piangere, sola
come un passero sopra un melo
come un angelo legato a un palo.
Sola…
Da sola,
II mio cuore adesso vola
leggero…
E conosce nel dolore l’amore
e mi vien voglia di aiutare
e viene voglia di pregare
e mi vien voglia di allargare
le mie braccla a tutti.
sola
da sola
il mio cuore adesso vola.
Tu camminavi ed io
sono rimasta schiacciata.
io lucertola,
sei incolpevole, lo so
stavo distesa lì
proprio al sole nel prato
sono cose che
accadono
purtroppo.
Senza piangere, sola
come un passero sopra un melo
come un angelo legato a un palo.
Sola…
Da sola,
il mio cuore adesso vola
leggero…
E conosce nel dolore, l’amore
e mi vien voglia di aiutare
e viene voglia di pregare
e mi vien voglia di allargare
le mte braccia a tutti…
Sola…

Avviso!
Tutti i testi contenuti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l'uso solo per attività di studio e di ricerca.


 


|


Chi siamo


|


Contatti


 

© SanremoStory