« Torna alla pagina delle canzoni

Non scherzare, dai…

Interpretata da Fedele (1996)

Autori: Angelosanti - Castelli - Morettini

Non scherzare, dai
Ti prego vieni qui
Ho bisogno di parlarti ora
E tu giura che sarai sempre così
Sai che il tempo mi fa un po’ paura
Questa vita no, non regala mai
E ci butta dopo che ci spreme
Sono stanco sai e non voglio più
Fare solo quello che conviene
Vorrei viverla questa vita ma
Guardarla dritta negli occhi
Schivando i colpi bassi e senza compromessi
Ma non scherzare dai
Ti prego resta qui
Ho bisogno di abbracciarti ora
Sembra facile andare avanti ma
Ogni giorno è sempre un po’ più dura
Forse sono io che non sono normale
Forse hai ragione tu, non mi so accettare
E più mi passa il tempo, più mi sento sbagliato
Confuso nel casino, quasi disorientato
Ho molti amici certo, e spesso ci ho pensato
Che molti sono amici fino a quando non gli chiedi aiuto
Non gli chiedi aiuto, non gli chiedi aiuto
Hai ragione tu, non mi butto giù
è così che è sempre andato il mondo
Quando senti che non ce la fai più
Guarda fuori, guarda che tramonto
Forse a volte Dio si vergognerà
Vedendo cosa siamo diventati
In giro per i bar, le strade di città
Siamo tutti sempre un po’ incazzati
E vorrei viverla questa vita e come in un giorno di festa
Rubare un bacio a ogni ragazza che passa gridar dalla finestra
Che voglio viverla questa vita e innamorarmi di un fiore
Respirare il suo profumo e sentirlo poi, anche col raffreddore
Forse sono io che non sono normale
Forse hai ragione tu, non mi so adattare
Gli schiaffi della vita non mi fanno più male
Mi soltanto forte un po’ più animale
Ho molti amici certo, e spesso ci ho pensato
Che molti sono amici fino a quando non gli chiedi aiuto
Non gli chiedi aiuto, non gli chiedi aiuto
Ma non vedi che, che così non va
Siamo tutti ormai fuori di testa
Quale civiltà, quale dignità
Ognuno pensa ai fatti propri e basta
E vorrei viverla questa vita sì ma senza rallentare
Dare un senso ad ogni giorno che passa
E a volte anche sbagliare
E voglio viverla questa vita e innamorarmi di un fiore
Respirare il suo profumo e sentirlo poi, anche col raffreddore
Non scherzare, dai    
Ti prego vieni qui
Ho bisogno di abbracciarti ora
Sembra strano, ma da quando tu ci sei
Ogni cosa sembra un po’ più vera.

Avviso!
Tutti i testi contenuti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l'uso solo per attività di studio e di ricerca.


 


|


Chi siamo


|


Contatti


 

© SanremoStory