« Torna alla pagina delle canzoni

Le foglie

Interpretata da Fedele Boccassini (1995)

Autori: Fedele Boccassini

E le foglie si arrugginiscono in bilico tra i rami
Come pagine si sgualciscono diventano aeroplani
Se una raffica di vento arriva su di noi
E confonde i miei pensieri coi pensieri tuoi
Non importa lo so che sei, sei come me
E le maglie un po’ ci pesano col caldo a primavera
Se le srotoliamo in fretta su quei prati là
Giocheremo nudi in mezzo ai fiori e poi chissà
Quante volte scivolando scopriremo che
La mia stessa voglia accende pure te
Vale la pena di vivere amando
Senza sprecare nemmeno un secondo
A piedi nudi sul cuore ballando
Seguendo il ritmo che da
Sai che c’è, c’è che mi piaci da morire
Sì, mi piace come fai l’amore
Perché, finché sorridi e sei felice
Sì, che questo vivere mi piace
Se sarà sempre come adesso
Se ogni giorno un’avventura resterà
E con la stessa voglia addosso
Di fare quello che ci va
E l’inverno quando arriverà non ci farà paura
E se fuori farà freddo resta accanto a me
Con il fuoco che c’ho dentro scalderò anche te
E guardandoci negli occhi scopriremo noi
Quella voglia che non è cambiata mai
Vale la pena di vivere amando
Senza pudori o paura del mondo
Scommettere tutto sul cuore puntando
Senza nascondersi mai
Sai che c’è, c’è che mi piaci da morire
Sì, mi piace come fai l’amore
Io e te che non seguiamo la corrente
Sì, ce ne freghiamo della gente
Noi se sarà sempre come adesso
Noi, noi con la stessa voglia addosso
Perché, anche in un mondo senza luce
Se sorridi e sei felice
Questo vivere mi piace
E le foglie si arrugginiscono in bilico tra i rami.

Avviso!
Tutti i testi contenuti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l'uso solo per attività di studio e di ricerca.


 


|


Chi siamo


|


Contatti


 

© SanremoStory