« Torna alla pagina delle canzoni

Una vecchia canzone italiana

Interpretata da Squadra Italia (1994)

Autori: Marrocchi - Jurgens

Terra distesa nel mare che in ogni canzone ci parli d’amore
terra di grano e di fiori, di sole, di vino, di spine e di allori
terra che resti nel cuore di chi per un sogno ti deve lasciare
ogni paese ha una festa, una banda che suona… una piazza, un caffè
terra di santi e poeti di troppi mafiosi e pochissimi preti
terra di mille stranieri che trovano amore e non partono più
terra rimasta ind’ ‘o core d’a ggente che parlìte pe’ terre luntane
ma in ogni posto del mondo dovunque tu vada… da solo non sei
sentirai una radio che suona lontana
canterà una vecchia canzone italiana
rivedrai un balcone affacciato sul mare
una canzone non chiede di più
ti porta dove vuoi tu
ma che cos’è una canzone è una storia che nasce da ogni emozione
e ci accompagna la vita da quando si nasce a quando è finita
voce di popoli stanchi dà forza ad una idea che non muore più
e in ogni casa del mondo arriva volando… dipinta di blu
sentirai una radio che suona lontana
canterà una vecchia canzone italiana
rivedrai in un attimo il tuo primo amore
passano gli anni e la vita oerò…
una canzone no
sentirai una vecchia canzone italiana
canterà da una radio che suona lontana
rivedrai un balcone affacciato sul mare
una canzone non chiede di più
ti porta dove vuoi tu
passano gli anni e la vita oerò…
una canzone no.

Avviso!
Tutti i testi contenuti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l'uso solo per attività di studio e di ricerca.


 


|


Chi siamo


|


Contatti


 

© SanremoStory