« Torna alla pagina delle canzoni

Terra

Interpretata da Rossana Casale e Carmel (1991)

Autori: Morra - Fabrizio

In lontananza la collina nell’immenso
E nell’immenso come un girasole sono io
Nel vento che si sente appena
Vento che solleva ogni pensiero mio
Terra ecco cosa vedo
Terra sulla quale siedo
Terra sotto il sole
Terra quasi mi commuove
E quella striscia fra le nuvole nel cielo
Vado ad occupare con la mente così
La vita mia come un nastro si riavvolge
Mi coinvolge proprio qui
Terra ecco cosa vedo
Terra sulla quale siedo
Terra sotto il sole
Terra quasi mi commuove
Noi siamo terra nella terra
Noi siamo terra nella terra
Noi siamo terra nella terra per terra
Noi siamo terra nella terra
Noi siamo terra nella terra
Noi siamo terra nella terra
Noi siamo terra nella terra per terra
Noi siamo terra nella terra
É bello stare con i piedi per terra
É bello avere i piedi dentro la terra
E con le mani accarezzare la terra
Con gli occhi abbracciare tutta la terra
E come un sasso in fondo al lago nel mio cuore
Senza far rumore cado senza pietà
Mi sento addosso un’assoluta
Sconosciuta devastante libertà
Terra ecco cosa vedo
Terra sulla quale siedo
Terra sotto il sole
Terra quasi mi commuove
Noi siamo terra nella terra
Noi siamo terra nella terra
Noi siamo terra nella terra per terra
Noi siamo terra nella terra
Noi siamo terra nella terra
Noi siamo terra nella terra
Noi siamo terra nella terra per terra
Noi siamo terra nella terra
É bello stare con i piedi per terra
É bello avere i piedi dentro la terra
E poi toccare con le mani la terra
Con gli occhi abbracciare tutta la terra
Noi siamo terra nella terra
Noi siamo terra nella terra
Noi siamo terra nella terra per terra
Noi siamo terra nella terra
Terra ecco cosa vedo
Terra sulla quale siedo
Terra sotto il sole
Terra quasi mi commuove
Terra
Terra
Terra
Terra.

Avviso!
Tutti i testi contenuti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l'uso solo per attività di studio e di ricerca.


 


|


Chi siamo


|


Contatti


 

© SanremoStory