« Torna alla pagina delle canzoni

Come mi vuoi

Interpretata da Eduardo De Crescenzo (1989)

Autori: Nava - De Crescenzo

Come mi vuoi
Posso fare tutto
Inventare un trucco
Come mi vuoi
Se ti spendo un fiore
Poi mi chiami amore
Come mi vuoi
Distratto, un po’ incosciente
Banale ma divertente
Violento
Dimmi se va bene
Se no rallento
Come mi vuoi
Strano, disonesto
Anche un po’ maldestro
Come mi vuoi
Compro le tue idee
Ma devi darmi il resto
Come mi vuoi
Sereno, intelligente
Magari un po’ insolente
Mi arrendo
Ancora non ti prendo
Lo trovo, lo trovo
Vedrai se ci provo
Dev’esserci un modo
Per giungere a te
Al tuo meccanismo
Al tuo interruttore
Corrente alternata
Ma sento che c’è
Io cerco, mi informo
E poi mi trasformo
Ma aspetta che torno
Non sono più me
Amore ghiacciato
Un po’ complicato
Avrai la tua formula
Dimmi qual è
Come mi vuoi
Discreto con più tatto
O vuoi che faccia il matto
Come mi vuoi
Libero, egoista
O bravo equilibrista
Come mi vuoi
Un poco esagerato
O anche sfortunato
Mi arrendo
Ma ancora non ti accendo
Lo trovo, lo trovo
Vedrai se lo scovo
Dev’esserci un modo
Per stringermi a te
Nel tuo nascondiglio
Sei un muro o un imbroglio
Però io ti spoglio
E ti vesto di me 
Io guardo, mi scosto
Però finché posso
C’è già mare grosso
Farei chissà che
Amore distante
Ma troppo importante
Un angolo solo
Ma dimmi che c’è
Io guardo, mi scosto
Però finché posso
C’è già mare grosso
Farei chissà che
Amore distante
Ma troppo importante
Un angolo solo
E dimmi che c’è
Io guardo, mi scosto
Però finché posso
C’è già mare grosso
Farei chissà che
Amore distante
Ma troppo importante
Un angolo solo
E dimmi che c’è.

Avviso!
Tutti i testi contenuti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l'uso solo per attività di studio e di ricerca.


 


|


Chi siamo


|


Contatti


 

© SanremoStory