« Torna alla pagina delle canzoni

Né stelle né mare

Interpretata da Arturo Testa e Fausto Cigliano (1959)

Autori: Testoni - Fabor

“Amore, amore, amore, amor…
Amore, amore, amore, amor…”

Non c’è nulla di più bello
per un cuore di poeta…
che guardar le stelle,
che ascoltar il mar.
Ma qualcosa di più bello
questa notte m’ha ispirato:
erano i tuoi occhi,
la tua voce, amor!

Lucean le stelle e non guardai…
(….non guardai!)
Cantava il mar, non ascoltai!
(sai perchè?)
Guardavo e udivo solo te…
(solo te…)
sospirar: “mio, mio, sei tu!”
(Mio, mio, sei tu!)
Le stelle più non le contai…
(…non contai!)
Del mare più non ti parlai…
(…non parlai!)
Due stelle avevo innanzi a me..
(..gli occhi tuoi)
e invocai: “mia, mia, sei tu!”
(mia, mia, sei tu!)
Felice – sognavo,
guardandoti così,
Un bacio – soltanto
un attimo ci unì.
Finchè ogni stella tramontò
(..tramontò)
e il mare alfin s’addormentò…
(…oh oh oh …)
Ci salutammo so, così…
(..sol così…)
con languor: “mio, mio, sei tu!”
(mio, mio, sei tu!)
“Mia, mia, sei tu!”

Nè stelle nè mare guardai,
c’era il mio amor!
“Amore, amore, amore, amor…
Amore, amore, amore, amor…”

Avviso!
Tutti i testi contenuti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l'uso solo per attività di studio e di ricerca.


 


|


Chi siamo


|


Contatti


 

© SanremoStory