« Torna alla pagina delle canzoni

Mogliettina

Interpretata da Achille Togliani e Natalino Otto (1954)

Autori: Seracini

In fondo al cuore silenziosa germogliava una canzon
da quando la tua bocca mi baciò
e come petali di rosa le sue note sboccieran
per dirti ciò che il labbro dir non può.
L’incanto di una rosa profumata deliziosa
sei per me, mogliettina
il fascino soave della gemma più preziosa
sei per me, mia piccina
un brivido m’assale nel pensar alla mia vita
senza te, mogliettina
ma il sole del sguardo mi rincora e la speranza
torna in me, mia piccina.
E col passar degli anni il cuore invecchierà
ma il nostro amor, non morirà
se qualche ruga sul mio volto apparirà
il desiderio dei tuoi baci in me vivrà.
L’incanto di una rosa profumata deliziosa
sei per me, mogliettina
il fascino soave della gemma più preziosa
sei per me, mia piccina
e la canzone non avrà mai fine
se il labbro tace il cuor ti parlerà.

L’incanto di una rosa profumata deliziosa
sei per me, mogliettina
il fascino soave della gemma più preziosa
sei per me, mia piccina.
E la canzone non avrà mai fine
se il labbro tace il cuor ti parlerà.

Avviso!
Tutti i testi contenuti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l'uso solo per attività di studio e di ricerca.


 


|


Chi siamo


|


Contatti


 

© SanremoStory