« Torna alla pagina delle canzoni

E la barca tornò sola

Interpretata da Gino Latilla e Franco Ricci (1954)

Autori: Ruccione

E la barca tornò sola.

Erano tre fratelli pescatori
con una mamma bianca
con una barca nera
e co tre cuori ancora da creatura.

Il mare urlana acuto quella sera
e il legno dell’incognita straniera
cercava aiuto in tutto quell’orrore
il rischio era la vita per salvare
la bionda forestiera… chi sarà.

Mare, mare crudele
come puoi cantare nelle notti scure
quando piange il cuore,
mare sei di un amore
soffocarsi in gola
l’ultima speranza
l’ultima parola.

E la barca tornò sola.

Della leggenda dei tre pescatori
resta un mamma bianca
ed una barca nera
che in fondo al molo
a tutti fa paura,
le vele si raccontano tra loro
che la sirena dai capelli d’oro
serba il segreto dei tre pescatori
ma quel segreto chi potrà svelare
se l’onda indifferente viene e va.

E la barca tornò sola.

Avviso!
Tutti i testi contenuti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l'uso solo per attività di studio e di ricerca.


 


|


Chi siamo


|


Contatti


 

© SanremoStory