« Torna alla pagina delle canzoni

Quello che le donne non dicono

Interpretata da Fiorella Mannoia (1987)

Autori: Ruggeri - Schiavone

Ci fanno compagnia certe lettere d’amore
parole che restano con noi
e non andiamo via, ma nascondiamo del dolore
che scivola: lo sentiremo poi.
Abbiamo troppa fantasia
e se diciamo una bugia
e’ una mancata verità
che prima o poi succederà.
Cambia il vento ma noi no
e se ci trasformiamo un po’
e’ per la voglia di piacere
a chi c’e’ già o potrà arrivare
a stare con noi.
Siamo così è difficile spiegare
certe giornate amare, lascia stare
tanto ci potrai trovare qui
con le nostre notti bianche
m non saremo stanche neanche quando
ti diremo un altro si.
In fretta vanno via delle giornate senza fine
silenzi: che familiarità!
e lasciano una scia le frasi da bambine
che tornano, ma chi le ascolterà?
E dalle macchine per noi
i complimenti del playboy
ma non li sentiamo più
se c’e’ chi non ce li fa più
Cambia il vento ma noi no
e se ci confondiamo un po’
e’ per la voglia di capire
chi non riesce più a parlare
ancora con noi.
Siamo così – dolcemente complicate
sempre più emozionate, delicate
ma potrai trovarci ancora qui
nelle sere tempestose
portaci delle rose, nuove cose
e ti diremo ancora un altro si.
Siamo così anche quando non parliamo
quando ci nascondiamo o camminiamo.
Ma potrai trovarci ancora qui
con i nostri sentimenti e i condizionamenti
non ci senti
stiamo per gridare un altro si.

Avviso!
Tutti i testi contenuti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l'uso solo per attività di studio e di ricerca.


 


|


Chi siamo


|


Contatti


 

© SanremoStory