« Torna alla pagina delle canzoni

Lividi e fiori

Interpretata da Patrizia Laquidara (2003)

Autori: G.Romanelli - P.Laquidara - Bungaro - P.Laquidara

Niente baci…polvere e miele
Sospesi sguardi appesi non trovano pace
Noi nascosti sfiorandoci
Smarriti e soli tra le parole
Niente scuse…solo colori
Scusarsi è come avere pochissima memoria
Tentiamo passi un pò confusi
Spargendo a terra petali e spine
Son lividi e fiori
Son lividi e fiori che portiamo nel cuore
Son lividi e spine
E il dolore si sente
E noi siamo quello che siamo
Ladri di parole d’amore
Anime poco impermeabili
A bere questa pioggia che scende
Son lividi e fiori
Son lividi e fiori che portiamo nel cuore
Son lividi e spine
E il dolore si sente
Son lividi e fiori
Son lividi e fiori che portiamo nel cuore
Son lividi e spine
E l’amore si sente.

Avviso!
Tutti i testi contenuti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l'uso solo per attività di studio e di ricerca.


 


|


Chi siamo


|


Contatti


 

© SanremoStory