« Torna alla pagina delle canzoni

Buongiorno tristezza

Interpretata da Claudio Villa e Tullio Pane (1955)

Autori: Fiorelli - Ruccione

Buongiorno… tristezza!…
lo non sapevo lusinghe d’amore,
canzoni d’amore, veleni d’amore…
quando in un bacio mi chiese un cuore,
le diedi un cuore, perdetti un cuore!
D’allora, quante monete d’oro quest’occhi
le han donato d’allora!
Buongiorno tristezza, amica della mia malinconia…
la strada la sai, facciamoci ancor oggi compagnia…
Buongiorno tristezza,
torniamo dove un giorno t’incontrai
e dissi di lei: “Mi vuole ancora bene”
e mi sbagliai! Piangono le foglie gialle,
tutte intorno a me… chiedono
al mormorio dei platani:
“Dov’e?…vedendomi con te.
Buongiorno tristezza,
facciamoci ancor oggi compagnia…
la strada la sai: e quella ch’era un di dell’allegria!
Oggi ho imparato che cosa e rimpianto,
I’amaro rimpianto, I’eterno rimpianto.
Era un addio: Torno domani….
Da quel domani … quanti domani!…
Nell’aria un canto solitario
fa ritornare un nome …nell’aria!…
Buongiorno tristezza, amica della mia malinconia…

Avviso!
Tutti i testi contenuti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l'uso solo per attività di studio e di ricerca.


 


|


Chi siamo


|


Contatti


 

© SanremoStory