« Torna alla pagina delle canzoni

Biancaneve

Interpretata da Rino Martinez (1982)

Autori: Dossena - Martinez

Se ne và, e non una parola, ma un gesto strano lontano
se ne và, ma io l’amo e non posso più farne a meno del suo veleno
che fine bastarda, questa vita bugiarda
ma cosa dico forse è soltanto rabbia.

Se ne và, e mi lascia sotto un cielo fallimentare, da odiare, cambiare
se ne và, con due stracci e una lira come un vagabondo, in giro per il mondo
una donna un po’ strana, che lo so non mi ama, selvatica mezzo gitana.

Ma Biancaneve dimmi dove è andata a finire
lei fa l’equilibrista sotto un vecchio tendone
nel suo cervello adesso c’è una gran confusione
è diventata matta, specchio dimmi chi è più bella,
specchio dimmi chi è più bella, specchio dimmi tu.

Ma Biancaneve dimmi dove è andata a finire
qualcuno t’avrà detto tu potresti cantare
così tutto d’un botto, hai distrutto proprio tutto
mi hai lasciato qui di stucco Biancaneve tu.

Cercherò, chissà forse qualcuno saprà indicarmi la strada… o no!
cercherò, mi ritrovo da solo e penso al mio futuro a quanto sarà duro
e faccio la spesa nei supermercati, spaghetti un po’ scotti e salati.

Ma Biancaneve dimmi, dove è andata a finire,
lei fa l’equilibrista sotto un vecchio tendone
nel suo cervello adesso c’è una gran confusione
è diventata matta, specchio dimmi chi è più bella
specchio dimmi chi è più bella, specchio dimmi tu

(Biancaneve, Biancaneve, Biancaneve, Biancaneve)

Ma Biancaneve dimmi dove è andata a finire
lei fa l’equilibrista sotto un vecchio tendone
nel suo cervello adesso c’è una gran confusione
è diventata matta, specchio dimmi chi è più bella
specchio dimmi chi è più bella…….. specchio dimmi tu

Avviso!
Tutti i testi contenuti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l'uso solo per attività di studio e di ricerca.


 


|


Chi siamo


|


Contatti


 

© SanremoStory