« Torna alla pagina delle canzoni

La modernità

Interpretata da Vadim (2014)

Autori: V. Valenti

Scendono gocce di sudore sulla fronte di un lavoratore…
ed il mondo non può farne a meno almeno credo almeno credo…
ma questa è la modernità noi a casa,
noi a casa un computer lavorerà…
ora qui in questo meccanico mondo
non ho compreso qual è il posto che posso,
che posso occupare forse non posso più nemmeno respirare e poi…
e poi c’è lei… che ha bisogno di più… e poi ci sei anche tu…
Scendevano gocce di sudore sulla fronte di un lavoratore…
tanto tempo fa… ma questa è la modernità
noi a casa voi a casa un computer lavorerà…
ora qui in questo meccanico mondo
non ho compreso quale è il posto che posso,
che posso occupare forse non posso più nemmeno respirare
e poi… e poi c’è lei… che ha bisogno di più… e poi ci sei anche tu…
Scendono gocce di sudore sulla fronte di un lavoratore…
ed il mondo non può farne a meno almeno credo almeno credo…
ma questa è la modernità
noi a casa voi a casa un computer lavorerà…
ora qui in questo meccanico mondo
non ho compreso qual’è il posto che posso,
che posso occupare forse non posso più nemmeno respirare e poi…
e poi c’è lei… che ha bisogno di più…
e poi ci sei anche tu…

Avviso!
Tutti i testi contenuti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l'uso solo per attività di studio e di ricerca.


 


|


Chi siamo


|


Contatti


 

© SanremoStory