« Torna alla pagina delle canzoni

Onda che vai

Interpretata da Almamegretta (2013)

Autori: F. Zampaglione - D. Zanpaglione

Onda che vai sospinta dal vento
verso una terra sconosciuta e passi
come un brivido lungo la schiena
all’estremo orizzonte tocchi il cielo
là dove trova l’ultimo confine
l’anima spoglia che invano di insegue
cercando il senso del tuo movimento
della tua corsa che non ha mai fine
le luci dell’Avana all’orizzionte
come una galassia lontana
che nel cielo si confonde
e la barca navigava come un grande trofeo
sulla rotta non segnata dove soffia l’Aliseo
e con il sole negli occhi alzavo la vela
puntando alla riva, che neanche si vedeva
e la vita come luce sospesa sul mare
si rompeva in mille schegge da non potersi più afferrare
scende la notte sull’oceano e dimmi
se il tuo mistero ci avvolge e ricopre
mentre si staglia contro l’infinito
questo cielo di stelle e libertà
sognavamo leoni al tramonto
nello spazio senza fine di una spiaggia africana.
e il riflesso della luna riusciva a guidarci
sulla rotta non segnata dove soffia l’Aliseo
e con il sole negli occhi alzavo la vela
puntando alla riva, che neanche si vedeva
e la vita come luce sospesa sul mare
si rompeva in mille schegge da non potersi più afferrare.

Avviso!
Tutti i testi contenuti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l'uso solo per attività di studio e di ricerca.


 


|


Chi siamo


|


Contatti


 

© SanremoStory