« Torna alla pagina delle canzoni

Canto per te

Interpretata da Flavia Fortunato (1987)

Autori: Eliop - De Sanctis - Miro

Il palco è vuoto ormai
la gente sta sfollando già
di tecnici un viavai
l’ultimo autografo ad un fan.
Ti ho sempre in mente e
canto per te.
Io stanca prendo su
la tua chitarra senza un “mi”
me li hai insegnati tu
i primi accordi, il primo “si”.
Con gli occhi in un caffè
canto per te.
Due ragazzi soli
in un unico paltò
le castagne calde e il fiato
per scaldarle ma di un po’.
Ecco perché
canto per te.
Ora canto per te
ora che non ci sei
sola canto per te
sola in un replay.
Dagli occhi un po’ di phard
coi riflettori scende giù
se piango cosa fa
nessuno può vedermi più.
Cosa ne sanno che
canto per te.
Due ragazzi soli
la chitarra senza un “mi”
mi rifaccio il trucco e metto
un sorriso e un nuovo “sì”.
Prendo un altro treno
la mia vita corre via
poi domani canterò
altre storie, non la mia.
Ecco perché
canto per te.
Ora canto per te
ora che non ci sei
sola canto per te
ora io ti vorrei.

Avviso!
Tutti i testi contenuti nel sito sono di proprietà dei rispettivi autori. La Legge n. 159 del 22 maggio 1993 ne consente l'uso solo per attività di studio e di ricerca.


 


|


Chi siamo


|


Contatti


 

© SanremoStory