Sanremo Story
 

Festival di Sanremo 2022

La cronaca della seconda serata,
mercoledì 2 febbraio 2022

Commento a cura di Cristiano Mancin


La prima serata del Festival ha ottenuto ascolti medi da record: 10.911.000 spettatori e uno share del 54,7%, il più alto dal 2005.
Con queste premesse prende il via la seconda serata, che prevede l'esibizione dei restanti 13 artisti in gara. Come ieri, a votare è la sala stampa.

Prima di tutto, però, Amadeus non può fare a meno di rendere un doveroso omaggio all'attrice Monica Vitti, scomparsa proprio oggi all'età di 90 anni dopo una lunga malattia.

Piccolo ripasso della prima classifica provvisoria e subito via alla gara con il debuttante Sangiovanni, giovanissimo ma già in vetta alle classifiche col singolo “Malibù”. Il suo brano in gara, “Farfalle”, è senza dubbio leggero e spensierato, almeno quanto il suo look. (Voto 6)

L'attrice chiamata ad accompagnare Amadeus questa sera è la giovane Lorena Cesarini, nota al pubblico per aver recitato nella serie tv “Suburra”. Timida ed emozionata, dice di non voler guardare Amadeus per non mettersi a piangere, come successo la prima volta che si sono incontrati.

A lei il compito di introdurre il secondo cantante in gara, Giovanni Truppi con la canzone “Tuo padre, mia madre, Lucia”. Un brano cantautorale, a tratti recitato. (Voto 6,5)

La stessa Lorena Cesarini è poi protagonista di un monologo sul razzismo, partendo dalla propria vicenda personale e dagli attacchi subiti sui social network a seguito dell'invito di Amadeus a partecipare al Festival.

La gara riprende con Le Vibrazioni, che con “Tantissimo” portano il rock a Sanremo giusto con un anno di ritardo rispetto ai Maneskin.... Omaggiano Stefano D'Orazio dei Pooh raffigurandone il volto sulla cassa della batteria. (Voto 6)

Superospite comico della serata è l'attesissimo Checco Zalone, che avrà più momenti a lui riservati nel corso della serata.
Si presenta dalla galleria del teatro Ariston (“è la mia gente, io sto col popolino” dice alludendo chiaramente alla diversità di prezzi tra platea e galleria) e una volta sul palco sfoggia il suo consueto stile dissacrante e politicamente scorretto. In questo primo intervento, in particolare, scherza sull'ambiguità sessuale.

Ma Amadeus per questa seconda serata ha deciso di giocarsi tutti i colpi subito, quindi dopo Checco Zalone è la volta di Laura Pausini, che ritorna ospite a Sanremo per presentare il suo nuovo singolo “Scatola”, scritto per lei da Madame, e il docu-film ispirato alla sua vita che uscirà in aprile.
Duetta poi con Mika sulle note di “I have a dream”. Laura Pausini, Mika e Alessandro Cattelan, infatti, saranno i conduttori della prossima edizione dell'Eurovision Song Contest.

Si torna quindi alla gara con Emma, in gara dieci anni dopo la sua vittoria con “Non è l'inferno”. Per la sua “Ogni volta è così” ha scelto come direttrice d'orchestra l'amica Francesca Michielin. (Voto 6,5)

Matteo Romano, 19 anni, è il secondo dei tre vincitori di Sanremo Giovani in gara (il primo, Yuman, si è esibito la prima sera). Fresco e sbarazzino, come la sua canzone “Virale”. (Voto 6)

Iva Zanicchi, 82 anni, è la veterana di questo Festival, con già all'attivo dieci presenze e tre vittorie. La sua “Voglio amarti”, classica ma con un tocco di modernità, è una spanna sopra le sue più recenti partecipazioni. (Voto 6)

Torna poi Checco Zalone, con una sua personale parodia del genere rap/trap.

La gara riprende con l'inedita coppia formata da Ditonellapiaga (debuttante) e Rettore (alla sua quinta partecipazione in gara, se escludiamo la serata delle cover del 2021 insieme a La Rappresentante Di Lista). La loro “Chimica” è energia pura. (Voto 6,5)

E torna in gara 21 anni dopo la sua precedente unica partecipazione, con vittoria, Elisa. Anche “O forse sei tu” è una signora canzone ed Elisa si dimostra l'ottima interprete di sempre. (Voto 7,5)
Piccolo intermezzo promozionale con le attrici Gaia Girace e Margherita Mazzucco, protagoniste della serie “L'amica geniale”, tratta dai romanzi di Elena Ferrante.

Tocca poi a Fabrizio Moro con “Sei tu”. I brani del cantautore romano sono sempre una garanzia di successo. (Voto 7)

Terzo e ultimo intervento di Checco Zalone, nei panni del fantomatico virologo pugliese Oronzo Carrisi. Si congeda interpretando, su richiesta di Amadeus, il brano “Angela” tratto da uno dei suoi film di successo, “Cado dalle nubi”.

Giunge quindi il momento del collegamento con Fabio Rovazzi e Orietta Berti dalla Costa Toscana. Il loro ospite di serata è Ermal Meta che canta “Un milione di cose da dirti”, brano con cui arrivò terzo l'anno scorso al Festival.

La gara volge quindi al termine con gli ultimi quattro artisti in gara.
Tananai, terzo artista proveniente da Sanremo Giovani, con “Sesso occasionale” (Voto 5); Irama, che può tornare a calcare il palco dell'Ariston dopo che l'anno scorso, causa quarantena, fu costretto a gareggiare solo con la registrazione delle prove, con “Ovunque sarai” (Voto 7); Aka7even, finalista dell'ultima edizione di “Amici”, con “Perfetta così” (Voto 6,5); l'affiatata coppia Highsnob e Hu con “Abbi cura di te” (Voto 6).

In attesa dei risultati, viene indetto il concorso per decretare l'inno delle olimpiadi invernali di Milano e Cortina 2026. Ad eseguire le due canzoni tra cui votare attraverso il web, in qualità di testimonial, sono Arisa e Malika Ayane.



Viene quindi resa nota la classifica parziale della serata.

1. Elisa
2. Emma
3. Ditonellapiaga e Rettore
4. Irama
5. Fabrizio Moro
6. Giovanni Truppi
7. Sangiovanni
8. Matteo Romano
9. Highsnob e Hu
10. Iva Zanicchi
11. Aka7even
12. Le Vibrazioni
13. Tananai

Si ha quindi una prima classifica generale, frutto dei voti della sala stampa espressi nelle prime due serate.

1. Elisa
2. Mahmood e Blanco
3. La Rappresentante Di Lista
4. Dargen D'Amico
5. Gianni Morandi
6. Emma
7. Ditonellapiaga e Rettore
8. Massimo Ranieri
9. Irama
10. Fabrizio Moro
11. Giovanni Truppi
12. Noemi
13. Sangiovanni
14. Michele Bravi
15. Rkomi
16. Achille Lauro
17. Matteo Romano
18. Highsnob e Hu
19. Giusy Ferreri
20. Iva Zanicchi
21. Aka7even
22. Le Vibrazioni
23. Yuman
24. Tananai
25. Ana Mena


<< 2021 - 2022 - 2023 >>

 
SanremoStory
 
| Chi siamo | Contatti

|

© SanremoStory