Sanremo Story
 

Festival di Sanremo 2016

La cronaca della seconda serata, mercoledì 10 febbraio 2016

Commento a cura di Cristiano Mancin

Le pagelle della seconda serata

Dopo il grande successo d'ascolti della prima serata, la seconda parte a razzo, senza troppi preamboli, e si apre con le prime due sfide dirette tra le Nuove Proposte.

La prima sfida è tra Chiara Dello Iacovo con “Introverso” e Cecile con “N.e.g.r.a.”.
Nonostante il brano forte e incisivo di Cecile, a vincere è la freschezza e l'allegria del brano di Chiara, che stravince addirittura col 64% dei consensi.
Ricordiamo che il voto finale per queste prime sfide è calcolato per il 50% in base al televoto e per l'altro 50% in base ai voti della Sala Stampa.
La seconda sfida invece è tra Irama con “Cosa resterà” ed Ermal Meta con “Odio le favole”.
Ha la meglio il secondo, ex componente degli Ameba 4 e di La Fame di Camilla, col 59% dei voti.

Il rientro dalla pubblicità è accompagnato dall'entusiasmante performance delle Salut Salon, musiciste da camera dallo stile veramente originale.

La gara dei big questa sera viene aperta da Dolcenera, con uno dei brani finora più incisivi della competizione.
Fa poi il suo ingresso Virginia Raffaele, che questa sera interpreta una straordinaria Carla Fracci.
Il secondo artista in gara è Clementino, apparso decisamente fuori luogo nel contesto sanremese.
Altrettanto fuori luogo sembra Gabriel Garko, che annaspa alla ricerca di consensi con siparietti insipidi.
Tocca poi all'eleganza di Patty Pravo, terza artista in gara della serata.

Per la serie “tutti cantano Sanremo”, questa sera Carlo Conti ospita la scuola più piccola d'Italia: Ceresole Reale, ai piedi del Gran Paradiso, che vanta solo una maestra e due alunni!

L'ingresso dell'affascinante Madalina Ghenea prelude all'uscita del primo ospite della serata: Eros Ramazzotti.
A trent'anni dalla sua vittoria al Festival, nonché dalla sua ultima partecipazione in gara, Eros ripropone un medley di quei suoi primi successi riarrangiati dall'orchestra di Sanremo, oltre al nuovo singolo “Rosa nata ieri”.

La gara riprende con Valerio Scanu, che presenta un brano scritto da Fabrizio Moro. Si candida fortemente per la vittoria finale.
Molto bene anche Francesca Michielin. Brano orecchiabile, ben cantato.

Altro ospite straordinario: il maestro Ezio Bosso.
Torinese, costretto su una sedia a rotelle dalla SLA, incanta tutti con la sua bravura e la sua forza d'animo.

L'ex frontman dei Dear Jack, Alessio Bernabei, fa il suo esordio in gara come solista, smentendo a mio parere chi sosteneva che dalla separazione entrambi ne avrebbero giovato.
Stravaganti e originali come sempre, invece, Elio e le Storie Tese, con un brano composto solo da ritornelli in sequenza.

Primo ospite internazionale della serata è Ellie Goulding.

Prosegue l'alternanza big – ospiti con l'esibizione in gara di Neffa.

Neanche il tempo di riabituarsi al ritmo della gara che è il turno di un'altra ospite internazionale: la meravigliosa Nicole Kidman.
E' poi il turno di Annalisa e, dopo una divertente coreografia della Fracci – Raffaele, a chiudere la gara sono gli Zero Assoluto.

L'ospite comico di questa sera è Nino Frassica.
Molto divertente la sua intervista doppia con Gabriel Garko, altrettanto toccante il brano che recita in seguito, incentrato sulle tragiche vicende dei naufraghi del mediterraneo ma reso in maniera molto poetica.

In attesa dei risultati, si esibiscono nuovamente le stupende Salut Salon, mentre Rocco Tanica ripropone la sua satirica rassegna stampa.
Per “tutti cantano Sanremo”, ospite lo chef Antonino Cannavacciuolo. Imbarazzanti le domande culinarie che gli rivolgono i conduttori.

L'annuncio dei risultati parziali della seconda serata vede negli ultimi posti Alessio Bernabei, Neffa, Zero Assoluto e a sorpresa Dolcenera.

L'appuntamento con la gara è per la serata di venerdì, mentre domani sera tutti e venti i big si esibiranno in cover di famosissimi brani della storia della musica italiana.
 

 

<-- 2015 - 2016 - 2017 -->

 
SanremoStory
 
| Chi siamo | Contatti

|

© SanremoStory