Sanremo Story
 

Festival di Sanremo 2004
"Finalmente si parte"

Ci siamo. Tra poche ore comincerà uno dei Festival della Canzone Italiana più contestati della sua lunga storia.

Questa 54esima edizione del Festival di Sanremo ha fatto parlare di se fin dalle prime battute, quando fu scelto dalla Rai in qualità di Direttore Artistico “mister Quando, quando, quando”, Tony Renis.

Polemiche proseguite con le prime scelte di Renis, dall’abolizione della sezione Giovani (istituita nel 1980 dal direttore artistico Gianni Ravera e da allora sempre esistita) al ristretto numero di cantanti, dodici, iscrivibili alla gara (diventati poi ventidue), fino alla selezione vera e propria delle canzoni, di cui il Codacons ha chiesto, senza successo, l’annullamento perché giudicata frettolosa e superficiale.

Come se non bastasse, è guerra fredda tra Tony Renis e la conduttrice del Festival, Simona Ventura. Gli attriti tra i due esistevano da mesi, ma alcune dichiarazioni del direttore artistico hanno mandato la Ventura su tutte le furie, minacciando di mollare tutto; la conduttrice, infatti, non ha gradito il modo di condurre le trattative con i possibili ospiti e l’appellativo di “cacasotto” che Renis ha attribuito ai cantanti che, come Eros Ramazzotti (fortemente voluto dalla Ventura che si era esposta in prima persona per lui), hanno rifiutato l’invito al Festival su pressione delle major discografiche.

Dichiarazioni che non sono affatto piaciute neanche alla Fimi, la Federazione dell'Industria Musicale, che le definisce “inaccettabili”.

La risposta di Renis non si è fatta attendere: “Alla fine del Festival, darò mandato ai miei avvocati di procedere contro chi mi ha offeso pretestuosamente. Un' ultima raccomandazione la riservo a Simona Ventura: si concentri sul suo impegno di conduttrice e lasci a me quello di direttore artistico”.

In questo clima al limite del surreale partirà questa sera il 54° Festival della Canzone Italiana.

Difficile quest’anno fare pronostici, data la scarsa notorietà di gran parte dei cantanti in gara.

Chi, per dovere o per piacere, si sforza di pronosticare (in particolare chi ha avuto il privilegio di ascoltare in anteprima le canzoni) cita i nomi di Marco Masini, Neffa, Paolo Meneguzzi, Dj Francesco (peraltro già noti al grande pubblico).

Il sistema di votazione, altra novità di quest’anno, accresce l’incertezza sul vincitore finale, dato che chiunque dal proprio telefono fisso o con un sms dal cellulare può esprimere, fino a un massimo di 3 volte al giorno, la propria preferenza (una volta c’erano le schede Totip…).

Dopo tante chiacchiere, dunque, si parte, con la speranza che, una volta tanto, sia data la dovuta importanza alla canzone italiana, prima di ogni altra fonte di spettacolo.

Cristiano Mancin



<-- 2003 - 2005 -->
 
SanremoStory
 
| Chi siamo | Contatti

|

© SanremoStory